Le cellule staminali tumorali possono costituire un «serbatoio» che alimenta il glioblastoma. Elena Rampazzo punta a capire come bloccarle per arrestarne la diffusione.

link

Fonte: Laura Costantin per fondazioneveronesi.it

Accesso Utenti