In uomini con un cancro alla prostata con un punteggio di Gleason pari a 9-10, la radioterapia a fasci esterni più un boost di brachiterapia e la terapia di deprivazione androgenica hanno ridotto in modo significativo la mortalità cancro-specifica. È quanto emerge da uno studio retrospettivo su oltre 1800 pazienti uscito di recente su JAMA

https://goo.gl/i7fXy9

Fonte: Alessandra Terzaghi per pharmastar.it

Accesso Utenti